Abiyoyo
L
Photos selected by geographical proximity
R
Related guides
More
Teatro alla Scala
Situato nell'omonima Piazza della Scala, dalla quale prende appunto il nome, il Teatro alla Scala (www.teatroallascala.org), soprannominato "il tempio della lirica”, è certamente uno tra i teatri più celebri e famosi al mondo. Fondato, per volontà dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria, in seguito all'incendio che il 26 febbraio 1776 aveva distrutto il Teatro Regio Ducale, antica sede delle rappresentazioni liriche a Milano, venne inaugurato nell'agosto del 1778 con l'Europa riconosciuta di Antonio Salieri. Nel corso della sua storia ha ospitato direttori d'orchestra di livello assoluto come Arturo Toscanini, Claudio Abbado e Riccardo Muti. Al termine della stagione 2001 il Teatro alla Scala di Milano è stato chiuso per dare vita ad una riorganizzazione radicale delle strutture e degli impianti tecnici del palcoscenico e per sottoporre la sala principale ad un restauro conservativo. Il restauro ha riportato alla luce elementi originari come il pavimento in seminato alla veneziana dei corridoi, il cotto nei palchi e il marmorino sulle pareti dei corridoi, prima nascosti da strati sovrapposti d’intonaci, moquette e linoleum. La platea, circondata da 4 ordini di palchi e due gallerie, ha un nuovo pavimento flottante, composto da più strati di materiali diversi, l'ultimo dei quali in parquet di rovere è stato studiato da un esperto di acustica di fama mondiale, il fisico Higini Arau, per rendere al meglio l'acustica del teatro. Le nuove poltrone, rivestite nel tradizionale velluto rosso, sono dotate di moderni display luminosi sui quali si è possibile seguire il testo del libretto d'opera in più lingue.
Oltre al restauro conservativo, il progetto ha inteso guardare al futuro per quanto riguarda la struttura del palcoscenico e della macchina scenica, divenuta attualmente una delle più moderne e funzionali al mondo. La nuova torre scenica consente, infatti, di allestire più scenografie in contemporanea, rendendo possibile l'aumento del numero delle rappresentazioni e quindi l'accesso ad un pubblico più ampio. Il nuovo spazio scenico a forma di "L" misura 1.600 metri quadrati ed è contenuto nella torre scenica che arriva a 18 metri di profondità e sale per 38 metri dal piano stradale.
La storica facciata settecentesca, costituita da un corpo centrale avanzato, davanti al quale è posto un ampio portico a tre arcate, con due ali a terrazza aggiunte posteriormente, è oggi dunque sormontata da due nuovi volumi dalle linee astratte, concepite dall'architetto svizzero Mario Botta: la famosa "ellissoide" articolata su tre piani, ospita gli uffici dell'ente teatrale, i camerini, le sale prova per l'orchestra, il coro e il corpo di ballo, mentre il secondo volume, a forma di parallelepipedo, alto come un palazzo di 12 piani, ospita la macchina scenica con l'avveniristica struttura in grado di movimentare tre allestimenti in contemporanea. Piccole luci inserite nel rivestimento delle facciate vibrano nella notte rendendo più leggero il corpo imponente di questa torre.
book
L’Italia, il Bel Paese come nel suo libro, sul finire dell’ottocento, la definì l’abate Antonio Stoppani, studioso e letterato,... continue »
Vecchio e nuovo, tradizione ed avanguardia sono gli ingredienti di un mix che fa di Milano una continua sorpresa a tutti i livelli per il visitatore che ha... continue »
Regione dell’Italia nord-occidentale, la Lombardia è spesso identificata con Milano, la più internazionale delle città italiane,... continue »
Comments
Related TAGS
Copyright © 2010 Abiyoyo SL | All rights reserved. | Privacy | Terms and conditions.
"in this ugly time, the only true protest is beauty" (Phil Ochs)