Abiyoyo
L
Photos selected by geographical proximity
R
Related guides
More
Se non potete fare a meno delle cinque stelle
Fino all’anno scorso solo Dubai poteva fregiarsi di offrire, ad una clientela esclusivissima, un Hotel a sette stelle, l’ormai leggendario Burj al Arab (la torre a forma di vela, tanto per intenderci), oggi anche noi ne possediamo uno.
 
Dove? A Milano, il 7 marzo 2007, è stato inaugurato l’hotel Town House Galleria, in coincidenza con il 140° anniversario della inaugurazione della Galleria Vittorio Emanuele II, il simbolo della Milano elegante, prestigioso anello di congiunzione tra Piazza del Duomo e Piazza della Scala, dove fino agli anni novanta, ristoranti come il Biffi ed il Savini richiamavano, per gusto e raffinatezza, letterati, artisti, politici, insomma una delle più belle intellighenzie dell’andato Novecento, di passaggio o no nella capitale lombarda.
Di proprietà del Gruppo Planhotel Resorts & Hotels, (catena di alberghi di lusso Town House Hotels, creata per i viaggiatori più esigenti), arredato con gusto ed eleganza, dall’architetto Ettore Mocchetti, direttore della rivista AD, ha ricevuto la certificazione ufficiale dalla svizzera Sgs, istituzione internazionale, leader nei servizi di controllo, accertamento ed attestazione delle tanto agognate stellette.
L’Hotel è situato in un palazzo della Galleria (edificio di proprietà del Comune, al quale il gruppo pagherà una concessione di 500mila euro all'anno, per 12 anni) e si affaccia sulle vetrine di Prada, vi si entra da via Silvio Pellico, usufruendo di un ascensore panoramico. La sua ristrutturazione, che ha rispettato le caratteristiche storiche architettoniche, come i soffitti ad arco affrescati a mano e le imponenti finestre ad ante, sembra sia costata “una cifra” al suo imprenditore Alessandro Rosso (si parla di 10 milioni di euro).
25 suite lussuosamente arredate in stile decisamente moderno che contrasta con la vetustà del palazzo (prezzi compresi dai 750 ai 4000 euro a notte), offrono un trattamento a dir poco da nababbo….
- un maggiordomo a disposizione del cliente, per l’arco delle 24 ore, addetto a risolvere e soddisfare qualsiasi “desiderata” dell’ospite
- una Bentley Flying Spur lunga cinque metri per lo spostamento in città
- un ristorante aperto giorno e notte con menù personalizzati secondo le abitudini alimentari dell’ospite
- un centro benessere raggiungibile in pochi minuti (ovviamente non a piedi ma con la Bentley)
- shopping convenzionato con tutti i più prestigiosi negozi della Galleria ai quali il conto potrà essere pagato dal maggiordomo ( si sa i ricchi non maneggiano denaro, risulterebbe troppo…)
- dulcis in fundo, per le signore che non mettono a rischio i propri gioielli viaggiando, niente paura, il gioielliere Damiani, oltre ad aver creato per l’Hotel un bijou in esclusiva, si è impegnato a concedere in prestito i propri tesori alle clienti che li richiedano per una serata particolare.
Sarete coccolati ed accuditi in modo eccellente, per non farvi rimpiangere, ovviamente, la momentanea assenza dei lussi di casa vostra.
Che cosa volete di più dalla vita….
Se vi potete permettere tutto questo congratulazioni, se, in caso contrario, il vostro portafoglio non è fatto per simili lussi non ha importanza… si può comunque sopravvivere e continuare a sognare, “pretty woman” non vi ha insegnato nulla?
 
L’Italia, il Bel Paese come nel suo libro, sul finire dell’ottocento, la definì l’abate Antonio Stoppani, studioso e letterato,... continue »
Vecchio e nuovo, tradizione ed avanguardia sono gli ingredienti di un mix che fa di Milano una continua sorpresa a tutti i livelli per il visitatore che ha... continue »
Regione dell’Italia nord-occidentale, la Lombardia è spesso identificata con Milano, la più internazionale delle città italiane,... continue »
Comments
Related TAGS
Copyright © 2010 Abiyoyo SL | All rights reserved. | Privacy | Terms and conditions.
"in this ugly time, the only true protest is beauty" (Phil Ochs)