Abiyoyo
L
Photos selected by geographical proximity
R
Related guides
More
Visitare Palermo
Quello che sceglierete di fare e di vedere sarà sempre e comunque commisurato alla durata del vostro soggiorno in città. Sistemati i bagagli all’hotel, alla pensione o in un B&B e rinfrescata la vostra persona, fate un piano di visita alla città, con criterio e logica, in modo tale da visitare tutto quello che c’è di interessante in una stessa zona della città, senza saltare come grilli da un posto all’altro con notevole dispendio di energia, tempo e soldi. Se per modo di dire andate al centro storico, su una buona guida della città, segnate i siti di interesse culturale, piazze e vie tipiche della zona, i ristoranti che vi possano offrire menù locali, bar e gelaterie per degustare bevande e gelati. Così in qualsiasi momento avete dei punti di riferimento per riposarvi e ricaricare spirito e corpo.
Prima di partire proteste, con Internet, documentarvi sugli eventi in essere nel periodo del vostro soggiorno.
 
Cercate di vivere la città in ogni momento della giornata, solo così vi potete fare un’idea generale dei suoi ritmi.
Cercate di assaggiare piatti della cucina tradizionale palermitana e di , almeno una volta, fare un pranzo sui generis, saccheggiando i banchi delle golosissime pasticcerie o assaggiando il “cibo di strada”.
Se il vostro soggiorno in città coincidesse con il Festino di S. Rosalia, 14-15 luglio,allora non perdetevelo, è assolutamente da vedere almeno una volta nella vita! Interessante è anche il teatro dei pupi.
 
Qui di seguito diamo un elenco dei luoghi di interesse monumentale, artistico e storico da visitare. Le due arterie portanti, il Cassaro altrimenti detto corso Vittorio Emanuele e la via Maqueda ad esso ortogonale, dividono il centro storico di Palermo in modo simmetrico in quattro settori, punto di incontro dei due assi è Piazza Vigliena, più nota con il nome di Quattro Canti di Città.
 
Da qui si snodano quattro itinerari ricchi di bellezze storico artistiche.
Aiutandovi con una delle numerose cartine della città, consigliamo “Palermo, carta monumentale” edita dall’Azienda Autonoma Provinciale per l’incremento turistico di Palermo, decidete in quale direzione andare e quello che segue non è altro che un suggerimento delle bellezze storiche e monumentali che, per un primo approccio alla città si dovrebbero visitare. Una pallida idea del patrimonio artistico che la città offre.
 
Chiese – itinerario sacro
La Cattedrale Corso, Vittorio Emanuele
Cappella Palatina, Ingresso da Piazza Indipendenza
San Cataldo e San Caterina, Piazza Bellini
La Martorana (Santa Maria dell’Ammiraglio), Piazza Bellini
San Domenico, Piazza S. Domenico
San Giovanni degli Eremiti, Via dei Benedettini
San Giovanni dei Lebbrosi, Via Cappello 38
Santa Maria della Catena,  Piazzetta delle Dogane angolo con Corso Vittorio Emanuele
Santuario di Santa Rosalia, (Monte Pellegrino Piazza del Santuario).
 
Palazzi – itinerario aristocratico
Palazzo dei Normanni, ingresso da Piazza Indipendenza
Palazzo Chiaramonte, detto Steri Piazza Marina
Palazzo delle Aquile o Pretorio, Piazza Pretoria
Palazzo Arcivescovile, Via Matteo Bonello, 2
Palazzo Abatellis, Via Alloro 4
Palazzina Cinese al Parco della Favorita si può ammirare solo
dall’esterno, Piazza Niscemi
La Cuba, Corso Calatafimi, 100
Il castello della Zisa, Piazza Guglielmo il Buono
 
Parchi e giardini – itinerario verde
Giardino inglese, Viale della Libertà
Orto Botanico, Via Lincoln, 2 b
Villa Giulia, Via Lincoln vicino all’Orto Botanico
Parco della Favorita, Ingressi da Piazza Leoni - Piazza Gen. Cascino
Parco d’Orléans parte della villa d’Orléans sede della Presidenza della
Regione Siciliana
Villa Garibaldi, Piazza Marina
Villa Malfitano, Via Dante, 167
Villa Trabia, Via Salinas
 
Musei – itinerario culturale-museale
Museo Archeologico Regionale “Antonio Salinas”, Piazza Olivella
Galleria Regionale della Sicilia (Palazzo Abatellis), Via Alloro 4
Museo Internazionale delle marionette, Via Butera 1
Museo Etnografico G. Pitrè, Via Duca degli Abruzzi 1
Galleria d'arte moderna Sant'Anna, Via Sant'Anna, 21
 
Un'insolita visita
Catacombe dei Cappuccini, Piazza Cappuccini
book
Goethe, quando al termine del suo viaggio in Sicilia nel 1787, disse: “l’Italia senza la Sicilia non suscita nello spirito immagine alcuna: in... continue »
Capire Palermo attraverso i suoi mercati storici é un canale privilegiato, per arrivare al centro della sua cultura popolare e della sua ottima... continue »
L’Italia, il Bel Paese come nel suo libro, sul finire dell’ottocento, la definì l’abate Antonio Stoppani, studioso e letterato,... continue »
Terra di conquista, terra di frontiera, crocevia di culture, la Sicilia è la perla del Mediterraneo. Da Palermo a Siracusa, dal Catanese al... continue »
Comments
Related TAGS
Copyright © 2010 Abiyoyo SL | All rights reserved. | Privacy | Terms and conditions.
"in this ugly time, the only true protest is beauty" (Phil Ochs)